In questo articolo puoi leggere, guardare e ascoltare la sequenza dedicata alla Terra che ho preparato per il video corso online I giovedì dei cinque movimenti (puoi ancora partecipare, iscriviti!).

In ogni articolo di questa serie avrai disposizione un video introduttivo sul movimento, e un video e un podcast della sequenza.
Ti consiglio di iniziare guardando il video e leggendo il testo, per essere sicura di eseguire correttamente gli esercizi; dalla seconda volta in poi potrai utilizzare il podcast.

Vuoi aiutarmi a rendere disponibili altri contenuti come questi?

Per creare questi materiali ci vuole tempo, fatica e studio. Io li condivido volentieri gratuitamente ma se vuoi farmi una donazione ti sarò molto grata e mi servirà per continuare a offrire queste e altre lezioni online in modo gratuito.

Dona solo se puoi, e prima di donare partecipa almeno a una lezione!

Icona di Freepik di www.flaticon.com

Il movimento Terra

Terra è nutrimento come capacità di ricevere, elaborare ed emettere nuovamente nutrimento, non solo fisico ma anche emotivo ed intellettuale

L’energia Terra per il taoismo rappresenta la tarda estate, il raccolto, il nutrimento buono.

Terra, nelle rappresentazioni antiche, si trova all’interno del cerchio degli altri movimenti, come il fulcro della ruota di un carro. Rappresenta il movimento energetico che ha in sé tutti gli altri, li nutre e viene nutrito da tutti, la sua qualità energetica è presente nel momento di passaggio tra le stagioni (nei 18 giorni a cavallo tra la fine di una stagione e l’inizio della successiva): è l’elemento stabilizzante che favorisce il cambiamento.

Energia Terra

Nei testi più moderni, la Terra viene spostata tra il Fuoco e il Metallo, a sottolineare la qualità dell’energia in questa fase, che inizia ad essere più concentrata che nel fuoco, ma non tanto quanto nel metallo. Oltre al momento di passaggio tra una e l’altra, il momento dell’anno per eccellenza della terra è la tarda estate: si conclude la raccolta dei frutti e dei prodotti dei campi e si inizia la preparazione di quello che sarà utile per l’autunno. Anche il clima è quello che iniziamo a sentire in questa stagione: l’umidità delle prime piogge; l’odore è quello del sottobosco.

Nella vita degli uomini e delle donne, il movimento Terra interpreta la maturità.

Il momento in cui, dopo la prima età adulta in cui si prendono le decisioni e si perseguono solo alcune strade, si portano a compimento i propri sforzi. L’adulto che ha passato il momento Fuoco della sua vita, in cui perseguiva l’obiettivo con tutte le sue forze, e ora ci vive dentro, e continua a migliorarlo e a farlo sempre più suo. È un periodo importante, di consolidamento e soddisfazione, il momento in cui si assimila e si digerisce ciò che si ha conquistato nella giovinezza.

L’emozione che possiamo collegare a Terra è l’empatia: la capacità di comprendere le emozioni e i sentimenti che provano gli altri, pur restando se stessi. Quando Terra perde il suo centro, l’empatia si può trasformare in eccesso di cura verso gli altri e si può perdere il contatto con se stessi, si tende a fare pensieri ossessivi o ad essere troppo riflessivi, premurosi o preoccupati.

La tua energia Terra emerge quando sei insieme agli altri e ti preoccupi per loro, quando hai fame di conoscenza, di amore, di approvazione e di cibo.
Nutri la tua energia Terra quando ciò di cui ti nutri (in tutti i sensi) sarà di qualità elevata.
Quando ciò che arriva dall’esterno non ti dà la giusta energia è più difficile più a badare a te e agli altri, e rischi di perdere il gusto della vita.

I meridiani Terra

I meridiani di Terra sono Stomaco e Milza-Pancreas.

La funzione di Stomaco è quella di ingestione, quella di Milza-Pancreas è quella di digestione. Il tema del nutrimento è fondamentale in questo movimento energetico: nutrimento come capacità di ricevere, elaborare ed emettere nuovamente nutrimento, non solo fisico ma anche emotivo ed intellettuale. Il lavoro di Stomaco è quello di ricevere i nutrimenti e decomporli. Milza-Pancreas è il centro dell’equilibrio dell’intero organismo: ha il compito di assorbire le energie ottenute dalla trasformazione del nutrimento e distribuirle in tutto il corpo.

Stai insieme a persone che ti nutrono, mangia bene, respira bene. Prenditi cura di te.

Come eseguire la sequenza

Approfitta di questi esercizi di Terra per prendere consapevolezza di cosa vuol dire per te nutrirti, di cosa hai bisogno e cosa ti fa stare bene.

Come sempre goditi gli esercizi, concentrati sulle sensazioni che ti restituisce il tuo corpo mentre li fai, cosa ti dice mentre si muove.
Chiediti cosa ti piace di ogni movimento e assapora quelle sensazioni prima di lasciarlo andare e passare al successivo.

Qui sotto trovi il video, il podcast e la spiegazione di ogni esercizio. Buona pratica!

Ecco il podcast della sequenza: per scaricarlo premi col tasto destro del mouse sull’immagine e clicca “salva con nome” oppure fai la stessa cosa qui: Podcast Metallo – Giovedì 5 movimenti

Gli esercizi della sequenza Terra

Senti il gusto di massaggiarti, come il gusto che provi nel nutrirti.

Ascolto

Inizia la sequenza con un momento di ascolto del corpo.

Siediti comoda e ascolta il tuo corpo, portando l’attenzione a quello che per te significa nutrimento buono. Osserva la tua posizione e se c’è qualche parte del corpo che richiama la tua attenzione.

Viso

  • Chiudi gli occhi e massaggia in modo molto leggero e gentile il naso, la fronte, la parte superiore delle labbra e sotto le labbra
  • Fai una carezza leggera e gentile a tutto il viso
  • Fermati sulle tempie e massaggiale con delle rotazioni in un senso e nell’altro. Le tempie sono correlate al meridiano Milza-Pancreas (iniziamo a mangiare dal pensiero di nutrirci)
  • scendi con delle pressioni con i polpastrelli sotto lo zigomo stando molto laterale e massaggialo
    arriva fino alla mandibola, prova diverse intensità di pressione, puoi anche usare le mani a becco per arrivare più in profondità
  • Massaggia la parte superiore e inferiore dell’arcata dentale, come se potessi massaggiarti le gengive
  • Parti ora dagli angoli della bocca e sali verso l’alto con il massaggio, fermandoti sotto gli occhi
  • Appoggia il palmo della mano sul viso, restando in ascolto e immaginando che queste pressioni arrivino in profondità, nutrendo la tua energia Terra

Questi esercizi simulano il percorso che fa il cibo (ma anche il nutrimento culturale) nel nostro corpo: lo pensiamo, lo vediamo, lo mangiamo.

Usa questi momenti di pausa e respiro per immaginare di poter dipingere di un colore che ti ricorda la Terra e la sua energia le parti del corpo che richiedono la tua attenzione: quelle piacevoli, quelle doloranti, quelle in tensione. Se fatichi a immaginare un colore prova con un odore, un rumore o un sapore.

Respira nella tua sensazione

Apertura del torace

  • Da seduta, apri le braccia e poi incrocia le mani dietro la testa, guarda verso l’alto
    • appoggia bene la testa alle mani, togliendo la tensione dal collo
    • apri bene il torace e lascia che la respirazione possa essere libera e profonda, puoi anche aprire la bocca se ti aiuta nel lasciare le tensioni

Fai qualche respiro in questa posizione, a occhi chiusi se vuoi, e immagina di poter portare alle parti del corpo che richiedono la tua attenzione quel colore, l’odore, il sapore o il suono che per te rappresentano il nutrimento.

Sciogli la posizione, fai un paio di respiri naturali e poi ripetila.

Rotazione del torace

  • Seduta sui talloni, con le gambe abbastanza divaricate
  • Inspira ed espirando ti pieghi in avanti, sollevando il bacino, tieni le braccia aperte e appoggia la fronte a terra
  • Porta un braccio sotto il torace ruotando il busto, lasciando l’altro steso avanti, girando la testa e appoggiando la tempia a terra
  • Assesta la posizione perché sia più piacevole possibile e tu possa gustartela, respira e con l’immaginazione fai risuonare l’energia Terra dove senti che il tuo corpo ne ha più bisogno
  • Torna centrale, con entrambe le braccia aperte e tese davanti a te e la fronte a terra. Fai qualche respiro e poi ripeti l’esercizio dall’altro lato

Per sollevarti spingiti con le mani verso l’alto e siediti in una posizione comoda.

Concludi questo esercizio con un momento di ascolto

Rotazione delle gambe

  • Seduta con le gambe stese divaricate davanti a te e le braccia dietro la schiena. Usa anche gli addominali per sostenerti, senza portarli in grande tensione ma considerali una protezione per la tua schiena
  • Solleva le ginocchia piegando le gambe
  • fai cadere una gamba verso l’interno, stando attenta che il ginocchio non vada oltre la linea mediana del corpo
  • Ritorna centrale e ripeti il movimento dall’altro lato

Esegui l’esercizio lentamente un paio di volte: approfitta della lentezza per prestare attenzione alle parti del corpo coinvolte nel movimento e in particolare a quelle che danno sensazioni piacevoli

Fermati per qualche respiro in una posizione comoda assaporando le sensazioni che ti rimanda il tuo corpo e immagina di veder risplendere dell’energia Terra le parti del corpo che richiedono la tua attenzione.

Stiramento base dei meridiani Terra

Vediamo l’esecuzione di questo esercizio in due modi

  • Seduta sui talloni, inspira ed espirando apri le braccia e portale sopra la tua testa, come una corona
  • tieni le spalle basse e spingi i gomiti verso l’esterno
  • Porta lo sguardo verso l’alto, a guardarti le dita
  • Osserva quali sono le linee di tensione nel tuo corpo e immagina di portare lì il respiro e la tua energia Terra

Da questa posizione, se te la senti, puoi fare l’esercizio nel secondo modo:

  • Porta le braccia dietro la schiena, appoggia le mani a terra con la punta delle dita rivolte verso i piedi
  • Apri bene il torace portandolo verso l’alto
  • Spingi il bacino verso l’alto, supporta la schiena contraendo i glutei e gli addominali
  • Stai qualche secondo in questa posizione ascoltando le parti del tuo corpo che richiedono l’attenzione, poi torna a terra.

Chiusura e rilassamento

Siediti o stenditi a terra in una posizione per te comoda, a occhi chiusi
Respira in modo naturale e torna con la mente agli esercizi che hai fatto e alle sensazioni che hai sentito.
Rifletti sul movimento Terra e sui suoi significati: il nutrimento, il raccolto, il tirare le fila

Sii grata verso te stessa, che ti sei concessa questo tempo per osservare la tua energia Terra e lasciare che avesse il suo effetto su di te. Fatti un sorriso e ringraziati.
Quando vuoi apri gli occhi.

Grazie per essere stata con me

Vuoi aiutarmi a rendere disponibili altri contenuti come questi?

Per creare questi materiali ci vuole tempo, fatica e studio. Io li condivido volentieri gratuitamente ma se vuoi farmi una donazione ti sarò molto grata e mi servirà per continuare a offrire queste e altre lezioni online in modo gratuito.

Dona solo se puoi, e prima di donare partecipa almeno a una lezione!

Icona di Freepik di www.flaticon.com