Ciao, sono Monja

Aiuto persone con una vita densa e impegnata

 a vivere e lavorare meglio, per essere più felici

Lavorare con Monja è andare oltre lo Shiatsu: c’è un benessere interiore, l’energia che sprigionano le sue mani è magica, fa bene allo spirito.

Ho provato sensazioni fisiche positive (relax, distacco dal mondo dei problemi), voglia di cambiare qualcosa nelle abitudini, risveglio di emozioni.

Barbara Fantelli, Marketing Consultant and Event Planner

Ho realizzato, col tempo, che c’è una cosa banale che andrebbe fatta ogni tanto, e che invece tendevo a trascurare.
Questa cosa è il semplice fermarsi e lasciare scorrere il tempo, a occhi chiusi, senza pensare a niente.
Non per fare grandi riflessioni sulla propria vita, ma semplicemente per fermarsi un attimo a stare in silenzio.

Fare shiatsu con Monja per me è così, è prendermi del tempo per me, per fermare un attimo tutto e guardare il tempo che scorre.
E in questo inserire un dialogo intenso e senza parole, intervallato da momenti di meraviglia.

Gabriele Garau, IT Sysadmin

Mi sono sentita bene durante e al termine di ogni trattamento, ho osservato e ascoltato quello che lentamente è cambiato: un pizzico di consapevolezza e di conoscenza in più del mio corpo e di come funziono.

Mi hai dato strumenti che accompagnano la mia quotidianità e mi hai “svelato” qualche aspetto che non avevo ancora inquadrato bene.

Quel che mi piace di più e che sottolineo a tutti è il tuo perfetto equilibrio tra “spirito e pratica”, non dispensi certezze, ma esprimi opinioni e insinui dubbi da coltivare…

Sara Della Bianchina, storica dell’arte

Monja è una di quelle rare persone che la incontri per la prima volta, e dopo pochi minuti di conversazione, sembra di conoscere da una vita.

Vorrei poter descrivere l’esperienza shiatsu, ma non ci sono parole che la spiegano. Posso dire però che le connessioni con le proprie sensazioni, così come la propriocezione stessa, sembrano amplificate durante il trattamento.

Immediatamente dopo questo, l’emozione è fortissima. Nei giorni successivi, è una cosa che uno si porta dietro… come un valido bagaglio esperienziale. Ed anche a distanza di tempo, aiuta a ripensare a se stessi e a prendersene cura; per dare del proprio meglio, per essere del proprio meglio. Grazie Monja.

Michele Barsotti, PhD – Post-Doc Research Fellow

…un momento che ha il sapore di te stesso, ti assaggi attraverso lo shiatsu e torni a conoscerti, perché ti senti… senti il tuo corpo, la pesantezza e la leggerezza delle tue membra e senti quanto tutto ciò ti piaccia, perché non sei altro che te per come non ti guardi mai, ma sei te!

il mio percorso con te è leggerezza, delicatezza, sorriso… sintonia.. confronto e fiducia. è un momento in cui riesco pienamente a sentirmi, in cui riesco a farmi accompagnare verso il mio profondo, verso “casa”…

Roberta C., educatrice di comunità

Counselling Shiatsu

Un’ora e mezza a settimana, per rilassarti e trovare il modo
per essere più presente e soddisfatto della tua vita

La newsletter

Prende spunto dal quotidiano, che è un grande calderone di eventi che possiamo osservare per migliorare la nostra vita

Il primo trattamento è gratuito